Biografia

“Come accaduto l’anno scorso in questo ciclo, la partecipazione di Mariarosaria D’Aprile e Tommaso Cogato ha segnato il più alto livello di qualità musicale dell’estate sivigliana. Ci riferiamo senza dubbio a due dei migliori musicisti della nostra città che, così tranquillamente, senza strepito ma con grande passione e con la massima sensibilità, colmano di poesia e bellezza ognuno dei loro concerti.” (Diario de Sevilla, 2016)
“padronanza tecnica dello strumento, la maturità delle scelte interpretative, la capacità di mantenere un costante livello di tensione emotiva” (Deutsch Sudkurier)
“pregevole fattura e impeccabilità […] ammutolendo il suo pubblico, mostrando sicura professionalità nell’approccio ai diversi temi musicali” (Schwabischezeitung)

Salutata da pubblico e critica, Mariarosaria D’Aprile, violinista versatile e attiva nel panorama concertistico nazionale e internazionale, si esibisce regolarmente in importante rassegne concertistiche come solista e come camerista: Festival de Música Antigua de Sevilla, Festival “Monte San Savino”, Festival Piceno, “Settimane musicale” (Isola d’Elba), Festival delle Nazioni e Festival Pontino (Sermoneta), Accent08 (Stati Uniti) in orchestra all’ European Youth Festival (Berlino, Germania), Charleston Manor Festival (Regno Unito), Festival de la Real Maestranza de Caballería (Siviglia), Festival de Úbeda, Festival Dino Ciani e con famose orchestre quali Real Orquesta Sinfónica de Sevilla, Orquesta Barroca de Sevilla, Ensemble Zahír, Filarmonici di Roma, Gli Archi della Vallisa, i Solisti di Pavia, i Virtuosi del Conservatorio della Svizzera Italiana, la World Youth Orchestra, sotto la direzione di prestigiose bacchette quali Pierluigi Urbini, Uto Ughi, Enrico Dindo, George Pretre, Lu Ja, Giorgio Bernasconi, Robert Cohen, Damiano Giuranna, Neal Gittleman.
Collabora in produzioni cameristi con musicisti importantissimi quali Robert Cohen e Norbert Brainin.

Le sue spiccate qualità musicali, la duttilità e l’espressività del suono, le hanno meritato apprezzamenti di compositori contemporanei e importanti direttori d’orchestra.

Numerosi i concorsi hanno visto Mariarosaria D’Aprile sul podio dei vincitori: ricordiamo, come solista, “Città di Agropoli” (1995), “Giovani Promesse” (Taranto, 1996), “Concorso Perosi” (Biella, 1997), “Concorso Internazionale Postacchini” (Fermo, 1998) e in ambito cameristico, “G. Rospigliosi” (Lamporecchio) e Accent08 (Cincinnati, Stati Uniti).
Ha conseguito inoltre il primo premio assoluto al concorso “C. Vitale” tenutosi a Fasano e presso la prestigiosa rassegna violinista “Premio Vittorio Veneto”.
Ha all’attivo dischi in veste di solista con musiche di Vivaldi e l’ensemble “La Corte Sveva” e con musiche di Piazzolla come membro del duo “Doble A”. Ha inoltre registrato inoltre per la Radio della Svizzera Italiana.

Diplomatasi giovanissima e con il massimo dei voti presso il Conservatorio “Duni” di Matera, Mariarosaria D’Aprile studia a Lugano presso il Conservatorio della Svizzera Italiana. Consegue il diploma cum laude di “Perfezionamento” e “Solista” sotto la guida di Massimo Quarta.
Si perfeziona inoltre con Corrado Romano, Ivry Gitlis, Marco Rizzi e Anna Chumachenko. Presso il Mozarteum studia con Igor Ozim.

Attiva come didatta, nel 2003, dopo aver conseguito il Diploma di Pedagogia, vince la cattedra come docente la Scuola di Musica del Conservatorio della Svizzera Italiana.
Attualmente è docente di violino e musica da camera presso i corsi “Andalucía Música” di Siviglia e in diversi corsi magistrali in Spagna e in Italia.

Nel settembre 2017 finalizza il Dottorato di ricerca presso l’Università si Siviglia.